Premio Città di New York 2018
 
Vieni…
 
Vieni,
riscalda il mio cuore,
il freddo e l’inverno intirizziscono
queste mie carni e le fragili ossa.
 
Anche il silenzio rabbrividisce
il biancospino e le ghiacce mura.
 
Solo una fiamma riscalda
tra i ceppi accesi, arde, consuma,
rami d’ulivo oleosi e secchi.
 
Prendo le ceneri calde tra le mani, 
a rimembrare le lunghe attese
e le ore nude, mentre il silenzio 
attecchisce e ferisce l’anima mia.
 
Vieni, 
prima che cali la sera,
cancella la mia solitudine
mentre un tuo bacio si posa
sulle ali del mio pensiero.
 
Emilia Otello
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto