Il pittore Francesco Navacchi nasce a Santagata Feltria il 7 agosto 1957. La sua infanzia viene
caratterizzata da un costante contatto con la natura visibile nelle sue opere pittoriche sempre
immerse in un ambiente bucolico quasi fiabesco. La sua formazione avviene alla scuola d’arte di
Fano dove emerge già da piccolo per la sua originalità e per la sua ricerca dell’ aspetto simbolico
delle forme e dell’espressione dell’animo ora felice e sereno, ora tormentato e profondo. Vince le
sue prime gare di pittura nell’ambito scolastico. Come prevedeva la vecchia tradizione formativa
va a “bottega” da alcuni grandi nomi del 900 nei laboratori artistici di Pesaro, dove apprende i
segreti della composizione e amalgama dei colori che diventano la sua caratteristica peculiare.
Grazie alle diverse esperienze è in grado di produrre opere artistiche utilizzando diverse tecniche
pittoriche (olio, colori acrilici, matite, pastelli, cere. China etc) su substrati diversi ( es legno,
vetro ,tela, cartoncino). Le sua opere sono variegate anche nella scelta dei soggetti. Dalle
riproduzioni di bellezze artistiche, a visioni paesaggistiche di località capitali di arte e cultura, come
i bei castelli della Valmarecchia, a quadri di deciso stampo Fantasy interpretazione di quell’animo
semplice e fantasioso che sempre è rimasto caratteristica della sua indole personle.
Ha organizzato la sua prima personale della Valmarecchia a San Leo dicembre 2014 gennaio
2015, ha partecipato alle mostre collettive organizzate per la Pro Loco di Verucchio da Febbraio a
Maggio 2017, e contemporaneamente ha svolto una personale a San Leo presso il Palazzo
Mediceo dal 1° aprile al 1° maggio. Dal 1° al 10 giugno impegnato in un’altra personale a San
Marino presso lo Spazio Multimediale Vittorio Giardi, dal 28 Luglio al 10 settembre 2017 ha
esposto presso la sala Espositiva Il Cassero a Tavullia, poi a Pescara presso il Mediamuseum,
Museo di arte moderna dal 29 settembre in una collettiva dal titolo “La mia città”. Nel 2018 dal 1
aprile al 1 maggio una nuova personale a San Leo, dal 22 al 29 Luglio collettiva a Fossacesia (Ch)
“Le emozioni dell’estate”, organizzazta da Ass Nemesis di Pescara, con il quadro : “Ai confini della
realtà”, collettiva presso la Galleria d’arte Albatros di Parma con il quadro “Giardino di primavera”.
Born in Sant’Agata Feltria on August 7
th, 1957, Francesco Navacchi passed
his childhood in constant contact with nature. Such relation with nature is
reflected in his paintings, which mainly represent bucolic scenes and almost
fairytale settings.
He was educated at the Fano Art School, where he soon stood out for his
originality and his interest in the symbolic aspect of forms and the
representation of all states of the human spirit: happiness and peacefulness,
torment and restlessness. At school he won his first painting competitions.
According to the standard vocational practice of the day he was educated in
the studios of some 20
th
century renowned artists in Pesaro, where he
learned how to compose and mix colours. Colours that soon became the main characteristic of his
artworks.
Thanks to his variegated experience he is able to produce artworks using different painting
techniques (oil, acrylic, pencil, pastel, crayon, Indian ink, etc.) on different materials (wood, glass,
canvas, cardboard). His artworks are varied also in the choice of the subjects represented, which
range from the reproduction of famous works of art to landscapes and cities, capitals of art and
culture, such as the beautiful castles in the Valmarecchia, to fantasy style paintings, which embody
the simple and creative spirit that always remained the main characteristic of his personality.
Main exhibits
December 2014 to January 2015 – first solo exhibit in the castle of San Leo, in
Valmarecchia
February to May 2017 – participation in the collective exhibit organised by Pro Loco
(association promoting local events) in Verucchio
April 1 to May 1, 2017 – solo exhibit at the Palazzo Mediceo in San Leo
June 1 to June 10, 2017 – solo exhibit in the Interactive Space Vittorio Giardi (Republic of
San Marino)
July 28 to September 10, 2017 – solo exhibit at the exhibition space Il Cassero in Tavullia
September 29 to October 12, 2017 – participation in the collective exhibit “La mia città” (“My
city”) at the Mediamuseum, Museum of Modern Art in Pescara
April 1 to May 1, 2018 – solo exhibit in the castle of San Leo
July 22-29, 2018 – exposed his painting “Ai confini della realtà” (“Borders of reality”) in the
collective exhibit “Le emozioni dell’estate” (“Summer emotions”) organised by the
Association Nemesis Pescara in Fossacesia (Ch) and his painting “Giardino di primavera”
(“Spring garden”) in the collective exhibit at the art gallery Albatros in Parma.
 
He established key contacts to participate in “Art Parma Fair 2018” and exposed his artworks in
solo exhibits in Santarcangelo, Acqualagna (Pu) and Pescara. He also has contacts to participate
in a gala soiree in Dusseldorf in October 2018 and is organising a new solo exhibit in San Leo in
2019.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto