Sono Laura Torlone, (Teramo,10/02/1978) Artista ed insegnante di Arte. Di origine pescarese, ho trascorso 21 anni della mia vita a Bologna, dal 1996 al 2017.

Formazione: 

Bologna, frequenza dell’Accademia delle Belle Arti, consecuzione: 

    • Laurea in decorazione (110 e lode) nel 2001.

Bologna, frequenza di corsi di formazione consecuzione Attestati/certificazioni di:

  • “Programmatore progettista di sistemi multimediali” 2002.
  • “Programmatrice esperta nella produzione di cartoni animati” 2003.

Esperienze nel mondo dell’animazione di cartoni animati, digitali e tradizionali, ed in quello della grafica. Cura di diversi siti web.

Bologna, corsi SISS presso Accademia Belle Arti, consecuzione di:

    • Abilitazione all’insegnamento di materie artistiche (presso l’Accademia di Bologna) 2007.

Dal 2007 ad oggi sono Docente di Arte nelle Scuole medie, prima a Bologna ed ora, di ruolo, a Pescara. 

Esperienze artistiche:

Parallelamente e durante la formazione ho sempre portato avanti il mio percorso di  ricerca e produzione artistica. Da persona eclettica quale sono, mi sono dedicata: alla pittura, al disegno, all’illustrazione, alla caricatura, alla fotografia digitale, alla grafica, alle installazioni. Parto da esordi figurativi (il talento per il disegno è uscito fuori sin dalla primissima infanzia, alle scuole elementari una medaglia per il miglior disegno della scuola) per arrivare a linguaggi espressivi via via più astratti e materici.

Ho esposto in numerose collettive e personali in vari contesti, in Italia e all’estero, partendo da ambienti più informali come: la rassegna Vola Vola di Roseto (con installazioni sul riciclo, 2006); il Lucca Comics (fumetto, 2007); l’”Arteria” di Bologna (mostra di fumetto e pittura, 2010), i”Tre Santi” di Bologna” (mostra pittura, 2013-14), il “Mustache” di Bologna (pittura 2013); esposizioni in diverse location tra Cadaqués e Girona, in Spagna (2013-14); 

…inserendomi poi verso i circuiti più ufficiali dell’arte, (a causa di un errore nell’indirizzo e mail della sezione “Contatti” del mio sito web artistico, non ho ricevuto contatti fino al 2017. Inoltre, con la nascita di due figli, tra il 2014 ed il 2016, ho trascurato la produzione artistica. Oggi ho ripreso in mano tutto e ricevo un vivo interesse da critica e curatori):

  • Collettiva presso la galleria Spazio ZeroUno di Barletta (Fondazione De Nittis), dicembre 2018; 
  • Collettiva presso la Flyer Art Gallery di Roma, gennaio 2019;
  • Collettiva “Un’artista da Museo” presso il Museo Civico di Monreale, Palermo– febbraio 2019, con relativo attestato di “Artista da Museo” – Pubblicazione sull’editoriale Art Now, n.2 gennaio di 2019, con opera ed intervista. 
  • Partecipazione al Premio Arte Laguna 2019; 
  • Progetto di partecipazione all’Arte Fiera di Montesilvano, presso la Galleria Serafini (Pescara), Giugno 2019 – gennaio 2020; 
  • Accordi con assessore alla cultura di Pescara per prossima mostra personale.
  • Accordi con Galleria D’Adamo di Pescara.
  • Attestato per meriti artistici di “Artista Eccellente” rilasciato dal centro accademico Maison d’Art di Padova ed inserimento di mie opere d’arte ne “l’Archivio Storico dell’Arte Italiana”, inserimento del profilo d’autore sul “ GIORNALE DELL’ARTE” nella STORIA DELL’ARTE ITALIANA DEI MAESTRI D’OGGI. 
  • Pubblicazione sulla rivista “Arte e artisti contemporanei”, ed.Pagine n.39, 2016. 
  • Prossimo inserimenti di mie opere sugli annuari di Arte: 
    • “Artisti” della Mondadori, 2019 
    • CAM (Catalogo dell’arte moderna) Cairo Editore, vol. 55, 2019. 
  • Inviti a partecipare a rassegne internazionali (quali Biennale di Firenze, Arte-Genova 2019). 

Sulla mia produzione artistica…

Come accennato, parto da esordi figurativi (che non ho mai del tutto abbandonato) e mi sono poi “evoluta” in altre direzioni, attraverso tante sperimentazioni, provando oggi vicinanza sia con le correnti romantiche (innegabile è l’amore per Turner e gli Informali) che per quelle espressioniste astratte, concettuali e contemporanee, dando luogo ad un linguaggio mio di sintesi  tra sensibilità, energia e materia.

Il mio linguaggio negli ultimi anni si configura come una pittura materica, la cui espressività trae la sua forza dalla superficie in rilievo.

Astratta, a volte con intromissioni figurative, romantica, simbolica, concettuale. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto