Antonio Giovanni Mellone (Art Summer)

-L’età dell’Acquario (acrilico, 80X120 cm)

-Spigolatrice di olive (acrilico, 100X100 cm)

-Cortigiani vil razza dannata (.Mellone-Cortigianivilrazzadannata

 

Antonio Giovanni Mellone

Giornalista professionista, per lavoro ha vissuto per oltre 40 anni tra Parma, Milano e Roma, senza trascurare pittura e disegno, coltivati fin dall’infanzia. Mellone è stato l’art director del quotidiano “Il Giorno”, per il quale ha creato l’innovativo format colorato e ricco di illustrazioni, e, come giornalista, ha collaborato con varie testate, come La Domenica del Corriere, Italia Oggi, Il Giornale, La Gazzetta di Parma e la Rai, per programmi culturali.

Autodidatta, dal 1976 ha allestito molte mostre, tra cui quella nelle Sale Napoleoniche di piazza San Marco a Venezia; la grande personale nelle cinque sale del Museo di Storia Moderna, in via Sant’Andrea a Milano, organizzata dal Comune, e, le più recenti, a Palazzo Giordani di Parma, al Museo Ugo Guidi di Forte dei Marmi, a Palazzo del Bargello di Gubbio e alla Galleria Intrecciarte di Pietrasanta.

Nel corso del suo iter artistico, il pittore/giornalista ha ottenuto numerosi riconoscimenti, come, in passato, la Toscana d’Oro a Livorno e la Targa d’Oro a Lecce, e, nel 2016, il premio Internazionale Ligures “alla Carriera”, a Sarzana (Sp), la “Medaglia del Presidente del Senato della Repubblica” alla Rassegna Internazionale di Montecosaro, nelle Marche, e, nel marzo 2017, il Premio della Provincia di Spezia, al Castello di Lerici.

Sue opere si trovano in collezioni private e pubbliche anche all’estero, in particolare in Giappone, Inghilterra, Francia e Svizzera.

La sua pittura in passato era figurativa, di stile impressionista, con quadri ad olio, che riproducevano corride, centauri, nudi e paesaggi provenzali.

Ora l’autore segue una vena “espressionista” moderna, tramite l’esaltazione del colore e un segno più “stenografico”, nel tentativo di cogliere l’essenziale. Mellone utilizza in prevalenza, per la loro versatilità, i colori acrilici che sovrappone, senza quasi mai mescolarli, con il pennello a secco, ma non disdegna inchiostri e acquerelli. Suoi soggetti attuali sono le figure femminili e i “cavalieri”, stilizzati, che gli hanno valso l’investitura a Cavaliere Templare, comandante della neo Commanderia “San Giovanni d’Acri” di Massa, da parte del Sacro Ordine dei Templari di Roma. Inoltre Mellone ha appena messo a punto una tecnica di sua invenzione: il “luminismo”, una ricerca su trasparenze e chiaroscuri, attraverso materiali di vario genere.

Nel 2016, alcuni quadri di Mellone sono stati su yacht di lusso dei Cantieri Navali San Lorenzo di Viareggio, al Salone Nautico di Cannes e di Genova; altre sue opere sono state esposte a Parma durante il Festival Verdi e a Brugge, presso il Centre of Modern Art Oud Sint Jan Museum (durante una mostra dedicata a Picasso e Mirò). Lavori dell’artista sono stati scelti alla Biennale d’Arte “Sergio Graziosi” a Firenze e hanno preso parte alla famosa esposizione La Marguttiana a Forte dei Marmi.

 

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e dei link Youtube e siti esterni, (tra l’altro l’amministratoredel presente sito non ha gli accessi ai plugin amministrativi per inserire i banner poupap) . Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie. Premi \\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\"Accetto\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\" per continuare la navigazione

Read more
snowflake snowflake snowflake snowflake snowflake snowflake snowflake snowflake snowflake snowflakeSeason Greetings powered by seasongreets